La bolla pontificia, o bolla papale è una comunicazione scritta dalla Cancelleria Pontificia emessa con il sigillo del Papa, quindi per sua volontà. Il termine deriva dal latino bulla e fa riferimento all'aspetto del sigillo utilizzato. Non esiste una esatta distinzione tra le "bolle" e altre forme di comunicazione papale, quali le lettere pontificie. Attualmente i ricercatori, e gli storici che studiano questo tipo di documenti, hanno retroattivamente usato il termine “bolla” per descrivere ogni tipo di elaborato documento papale emanato in forma di decreto o privilegio (solenne o semplice). Gli altri documenti, meno elaborati, sono stati comunemente classificati come lettere. Nel linguaggio popolare, il termine è usato per ogni tipo di di documento papale che contanga un sigillo metallico. Nello specifico elenchiamo qui di seguito tutte le bolle papali che in qualche modo hanno a che fare con la stregoneria e l'inquisizione.