Titolo originale: The case of the Whitechapel vampire
Regia: Rodney Gibbons
Soggetto: da un racconto di Sir Conan Doyle
Sceneggiatura: Jacinto Molina, Hans Munkel
Con: Matt Frewer, Shawn Lawrence, Kenneth Welsh, Nevillw Edwards, Michel Perron, Tom Rack, Cary Lawrence, Isabel Dos Santos, Jane Gilchrist, Danny Bianco Hall, Joel Miller, Matthew Tiffin.

Holmes riceve una lettera da parte del frate di un convento a Whitechapel nel quale lo si prega di voler accorrere subito ad indagare circa dei fatti che riguardano un presunto vampiro.
Holmes che era appena stato interrotto circa una discussione sulla credulità popolare circa il sovrannaturale con Watson resta molto scettico circa effettiva esistenza di un vampiro.
Raggiungono l'abbazia che è anche un museo di idoli statuari del sud americani di dei e demoni.
Il frate parla loro di nuove tecniche scientifiche le quali possono aver attratto il vampiro.
Il frate priore racconta loro i fatti come si sono svolti: il ritrovamento del primo cadavere nella cappella con due trafitture sul collo, segno del morso vampiro; il secondo caso nell'infermeria l'infermiere vede la figura di un essere china su un paziente che gli beveva il sangue.
Questa creatura aveva il volto di un vampiro.
Dal momento che il vampiro aveva lasciato un ulteriore messaggio chiedendo l'allontamento del priore, egli aveva lasciato il convento, ma fattovi ritorno dopo una comunicazione disperata di un frate lo trova morto come gli altri.
Il vampiro non da scampo.
Ora Holmes deve indagare e scoprire la verità, interrogando i testimoni ed esplorando ogni punto dell'abbazia e delle sue cripte.
Holmes di reca anche dal dottor Chagasse che studia i pipistrelli tropicali ed ha molti legami con l'abbazia.
Oltre al fatto che il dottore ha l'abitudine di non uscire durante il giorno ma soltanto la notte.
Il vampiro colpisce ancora uccidendo un frate ma la suora cieca che era con lui scampa alla morte.
Holmes e Watson devono fare in fretta.
Dopo ulteriori indagini l'investigatore si traveste da frate per infrappolare il vampiro...